fbpx

Benvenuto nello Studio Dentistico Dentax

Orari : Lunedì - Venerdì - dalle 10.00 alle 18.00
  Telefono : +39 0438 777220

Pedodonzia

Se hai dei figli, sicuramente sai che la dentizione è un momento particolarmente difficile da vivere. Eppure, è inevitabile ed è una pietra miliare nello sviluppo del bambino.

In circa 3 anni, il tuo bambino cambierà da una bocca sdentata a un sorriso luminoso e potrà scambiare le sue piccole purè con buoni tagli di carne e verdure.

Se stai cercando consigli per alleviare il tuo bambino o preoccuparti dei primi denti del tuo bambino, sei nel posto giusto!

Il primo dente del bambino: quando appare?

L’età della comparsa di i primi denti da latte varia molto da un bambino all’altro. Si stima che il primo dente perfora circa 6 mesi ma succede che lei non esca prima dei 12 mesi del bambino o che sia già presente alla nascita. Quest’ultimo caso è molto raro e si parla quindi di “dente nativo”.

Quindi non c’è motivo di preoccuparsi se non si vedono i denti puntare il naso mentre il bambino festeggerà presto il suo compleanno. Ogni bambino si evolve al suo ritmo senza che ciò si traduca necessariamente in un problema di salute.

Se ci riferiamo alla letteratura scientifica sull’argomento, diversi fattori sembrano influenzare l’età dell’eruzione del primo dente, tra cui:

  • Sesso: l’innovazione dentale sembra prima per le ragazze che per i ragazzi
  • La dimensione: ci sarebbe una relazione tra le piccole dimensioni del bambino e una tarda eruzione dentale
  • Clima: i climi più caldi sembrano favorire l’eruzione dentale precoce
  • Grado di urbanizzazione: i ritardi di eruzione sono più comuni nelle campagne che nelle città

Se, nonostante tutto, questo argomento ti infastidisce, puoi ancora parla con il tuo dentista durante la prima visita allo studio dentistico che è consigliabile portare in giro il primo compleanno del bambino. Esaminerà quindi la bocca del tuo bambino e potrà rassicurarti.

L’inizio dei denti da latte inizia molto prima di quanto si tende a credere. In effetti, è durante la gravidanza che si formerà boccioli dentali che servirà come base per i denti futuri. Tuttavia, è solo il passaggio dalla gemma al dente del bambino che viene chiamato “flare dentale”.

Come abbiamo visto sopra, l’età di comparsa del primo dente varia molto nei giovani. D’altro canto, l’ordine in cui i denti perforeranno è quasi sempre lo stesso :
Il primo dente che esce è solitamente un incisivo centrale della mascella inferiore

  • Innanzitutto gli incisivi centrali
  • Quindi gli incisivi laterali
  • Quindi i primi molari
  • I canini
  • E infine i secondi molari

Più precisamente, ecco i gruppi di mezza età per l’aspetto di ciascuno di questi tipi di denti:

 Denti superioriDenti inferiori
Incisivi centraliTra 7 e 12 mesiTra 6 e 10 mesi
Incisivi lateraliDa 9 a 13 mesiTra 7 e 16 mesi
caniniTra 16 e 22 mesiTra 16 e 23 mesi
Primi molariTra 13 e 19 mesiTra 13 e 19 mesi
Secondi molariTra 25 e 33 mesiTra 20 e 31 mesi


In totale, sono quindi 20 denti di latte che appariranno prima dei 3 anni del bambino. Intorno ai 6 anni, questi denti da latte lasceranno il posto a 32 denti definitivi.

L’eruzione dentale è dolorosa ed è un periodo particolarmente doloroso per i bambini. Può presentarsi quando un bambino sta masticando vari segni di disagio, anche sofferenza.

Ecco alcuni sintomi comuni legati alla comparsa di un dente da latte:

  • Pianto e irritabilità
  • Guance rosse e talvolta gonfie
  • Dolore e gonfiore delle gengive
  • Hai bisogno di masticare o mordere in modo permanente
  • Perdita di appetito
  • Difficoltà a dormire
  • Eccessiva salivazione
  • Aspetto di una piccola cisti bluastra sulla gomma

Stai attento però non mettere tutto sul conto dei primi denti ! In effetti, se il bambino sbava, non è necessariamente perché un dente sta per rompersi. Durante i primi mesi, i bambini esplorano il mondo che li circonda con la loro bocca e sbavano molto naturalmente.

D’altra parte, se il bambino ha febbre, diarrea o dermatite da pannolino (natiche rosse), è meglio consultare il pediatra perché questi sintomi possono derivare da una malattia e non avere nulla a che fare con aspetto dei denti da latte.

Consigli e trucchi per alleviare i sintomi della dentizione

Per alleviare il suo dolore e aiutare il bambino a vivere meglio in questo periodo difficile, ovviamente ci vorrà confortarlo e convincerlo un massimo Lui avrà più bisogno che mai di te e dovrai dedicare tutta la tua attenzione a lui.

Inoltre, alcune tecniche specifiche possono essere messe in atto per trattare il dolore:

  • Massaggio con la gomma : per aiutare i denti a perforare e alleviare il dolore delle gengive, puoi massaggiarli delicatamente con a dito di gomma o un semplice impacco umido avvolto intorno al dito.
  • Gel gengivale Viene applicato direttamente sulle gengive e lenisce il dolore. Vi consigliamo di usare gel naturali con estratto di camomilla o salvia, piuttosto che prodotti anestetici, un po ‘troppo potenti per i più piccoli.
  • Anello di dentizione : permetterà al tuo bambino di soddisfare il suo bisogno di masticare e le sue varie asperità offriranno un leggero massaggio delle gengive. Preferisci quelli a refrigerare aggiungere un effetto naturale “anestetico”.
  • omeopatia : Sebbene l’effetto dell’omeopatia sia regolarmente messo in discussione, i suoi seguaci affermano che il Soluzione Camilia del Laboratoire Boiron così come prodotti simili sono efficaci sul dolore dentale del bambino.
  • il boudoirs : se devono consumare con moderazione a causa del loro contenuto di zucchero, anche i boudoir sembrano alleviare i bambini dal dolore dentale.

un cibo freddo e morbido: in tempi di sfondamento dentale, è meglio favorire cibi freddi o molto caldi e morbidi come composte o yogurt, per alleviare il dolore.

I giocattoli da masticare possono anche aiutare il bambino ad alleviare le gengive dolorose

Se il dolore è davvero intenso, puoi anche dare un po ‘ paracetamolo o ibuprofene a tuo figlio, rispettando sempre il dosaggio adatto al suo peso. Tuttavia, non somministrare mai l’aspirina a tuo figlio, se non su raccomandazione del pediatra.

Gesti da evitare durante un bagliore dentale

Di fronte al malessere di suo figlio, si può essere tentati di fare qualsiasi cosa per alleviarlo. Alcuni gesti sono comunque sconsigliato a causa della loro inefficienza o anche della loro pericolosità per la salute del bambino.

Tra questi gesti da evitare troviamo:
<

  • L’uso dei prodotti anestetici che può essere potenzialmente pericoloso per i più piccoli
  • Una dieta a base di verdure o frutta crudo perché il bambino potrebbe soffocare
  • Praticare la gomma per aiutare il dente fuori = rischio reale di infezione
  • Strofina le gengive del bambino con bere
  • L’uso di certo colletti per dentizione come collane di ambra perché c’è il rischio di incidenti

Se ti senti perso e hai bisogno di un consiglio per calmare il dolore del tuo bambino, non esitare a consultare il pediatra che sarà in grado di indirizzarti sulle azioni giuste da eseguire in questa situazione.

Anomalie cronologiche del brillamento dentale

Nella maggior parte dei casi, i denti da latte appaiono spontaneamente nell’ordine che abbiamo visto sopra. Tuttavia, ci sono anche caso di eruzione precoce o ritardata. Questo è chiamato le anormalità cronologiche del flare dentale.

Il più delle volte, ciò che infastidisce maggiormente i genitori è l’eruzione precoce della dentatura permanente perché causa una doppia dentizione: una fila di denti permanenti può apparire davanti o dietro i denti del latte. Questo non è serio e aspetterà solo la caduta dei denti da latte.

Di regola anormalità di uno sfogo di denti di latte non hanno effetti clinici significativi e può essere correlato a diverse cause:

  • Cause di origine genetica,
  • malformazioni,
  • Problemi endocrini o metabolici
  • infezioni
  • Fattori locali

Se scoprite che il vostro bambino ha già denti prima dei 3 mesi o se il vostro bambino di 18 mesi non ha ancora un quintetto, non esitate a chiedere consiglio al vostro pediatra.

Altre anomalie che interessano i primi denti da latte

Oltre ai progressi e ai ritardi nell’eruzione dentale, altre situazioni possono anche preoccupare i genitori. Questi sono di solito:
A volte l’ordine dei denti penetranti può cambiare. Qui sembra che tutti stiano uscendo dalla stessa parte.

  • Delle spazi interdentali eccessivo o molto limitato
  • Un cambiamento di l’ordine dell’eruzione dentale
  • Delle denti inclinati verso l’interno della bocca
  • Un problema a livello di mascella: retrognazia o prognazia mandibolare

Prima di preoccuparti di un’anomalia dentale nel tuo bambino, lo sainon esiste un vero standard per le spinte dentali e che le informazioni che ti forniamo sull’età ma anche l’ordine dell’eruzione dentale corrispondono solo a una media statistica. Quindi riflettono solo parzialmente la realtà.

Inoltre, anche se un’anomalia di questo tipo è stata effettivamente osservata nel bambino, l’implementazione di un trattamento, sia esso a estrazione del dente o da posa una macchina fotografica non potrebbe essere fatto a un bambino molto piccolo.

Il nostro consiglio è quindi lascia agire la natura e consulta il tuo dentista se hai dei dubbi sulla dentizione del tuo bambino.

Dovremmo spazzolare i denti del bambino non appena appaiono?

I dentisti sono unanimi: è importante iniziare a spazzolare i denti del bambino non appena sembrano evitarli l’aspetto delle cavità e altre preoccupazioni dentistiche ma anche per aiutare il piccolo a integrare questo gesto di igiene quotidiana fin dalla tenera età.

Affinché il bambino accetti di lavarsi i denti, dovrà procedere passo dopo passo, scegliendo materiale adattato allo sviluppo del bambino:
È importante scegliere uno spazzolino molto morbido adatto alle bocche dei bambini

  • Non appena il primo dente viene forato, è consigliabile pulire le gengive e i denti con un impacco umido o un dito di gomma
  • Circa un anno, è possibile passare a uno spazzolino morbido adattato alle dimensioni della bocca di un bambino
  • A partire da due anni, aggiungeremo anche un po ‘di dentifricio al fluoro sul pennello
  • È solo dall’età di 4-5, quando il bambino padroneggerà bene la tecnica, che possiamo permettergli di lavarsi i denti da solo

Si noti inoltre che le raccomandazioni per spazzolare i bambini sono le stesse degli adulti: spazzolare tutti i lati dei denti con grandi movimenti circolari, mentre almeno 2 minutidue volte al giorno!

Se vuoi fare il spazzolare più divertentepuoi optare per a spazzolino elettrico così come un dentifricio dal sapore fruttato, che dovrebbe piacere ai più piccoli!

Conclusioni

Tutti i genitori ti diranno: il periodo dell’eruzione dei denti da latte è a tempo difficile da vivere. Il bambino sembra cattivo, si lamenta, le notti sono più complicate ei pasti a volte diventano incubi …

Se non è possibile prevenire l’inconveniente causato dalla parabola dentale, seguendo il nostro consiglio si può ancora aiuta il tuo bambino a rilassarsi e alleviare il suo dolore.

Tra qualche mese avranno una bocca piena e saranno in grado di farlo masticare la vita al massimo!

Scopri le altre Terapie